consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Colui che acquista un immobile assegnato dal giudice in sede di separazione alla madre di figli minori non ha diritto al rilascio del bene e né ad alcun tipo di pagamento che snaturerebbe la natura dell'istituto dell'assegnazione della casa coniugale.

La Corte di Cassazione in più sentenze ha chiarito che il vincolo di destinazione della casa familiare, collegato al supremo interesse dei figli (minori e maggiorenni non economicamente autosufficienti), non si estingue con la vendita dell'immobile ad un terzo che ne è consapevole al momento dell'acquisto.

Per gli Ermellini prevale sempre l'interesse dei figli a restare nella casa ed il vincolo si estingue con il venir meno dei presupposti. Ovviamente il diritto a restare è a titolo gratuito.

Quindi, la casa resta in godimento alla madre con la quale i minori vivono anche se è stata acquistata da un terzo.

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " Buono a sapersi "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.