consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Integra il reato previsto dall'art. 171-octies della legge 6333/1941 (legge sul diritto d'autore), la condotta di colui che, privo di un regolare abbonamento alla pay-tv, accede alla visione di programmi televisivi a visione condizionata, aggirando così le misure tecnologiche di protezione del sistema.

In questi termini con la sentenza n. 46442/2017 si è recentemente espressa la Suprema Corte di Cassazione che, adottando il “pugno duro”, ha condannato alla pena di 4 mesi di reclusione ad euro 2.000 di multa un soggetto che, senza pagare il canone, era riuscito a prendere visione dei canali televisivi del gruppo Sky mediante l'ausilio di un decoder alimentato alla rete Lan ed internet domestica mediante il quale “crackava” il segnale dell'impianto satellitare.

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " News dalla Corte "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.