chiama avvocato
 
0322 - 84 21 77
Chiama e richiedi un preventivo gratuito.
La consulenza telefonica è solo su appuntamento e previo pagamento anticipato.

consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

 

Abbiamo ricevuto numerose lettere in risposta al nostro articolo che ha riscontrato molto interesse, intitolato “ finito l'amore perché si resta?” ed abbiamo deciso di pubblicare altre storie vere pervenute in redazione di persone che, al contrario, ritengono che è meglio finire il rapporto coniugale e non rimanere imprigionati in situazioni che non rendono felici e che sono solo fonte di angoscia per se stessi e se vi sono figli anche per loro. Riteniamo utile offrire ai sempre più numerosi lettori del nostro sito altri punti di vista che a loro modo costituiscono un motivo valido ed un'occasione per riflettere ulteriormente e profondamente prima di assumere la decisione definitiva di procedere legalmente con la separazione che può anche avere risvolti positivi come ci è pervenuto dalle storie che di seguito pubblichiamo. “

Mi chiamo Lorena ed ho compiuto da poco cinquant'anni. Sono sposata da più di 25 anni ed ho due figli. Da circa dieci anni il mio matrimonio con Mauro va avanti per abitudine ed inerzia, ma negli ultimi tre anni è diventato un incubo, un inferno soprattutto per me che ho dovuto solo subire i tradimenti di mio marito con donne più giovani e disponibili pur di fare carriera. Tutti lo sanno da tempo amici compresi, io da poco come spesso capita. Prima di Natale, mia figlia più piccola ha trovato in macchina, sotto il sedile, della biancheria intima e mostrandomela, in quel preciso momento, ho capito cosa dovevo fare e che il mio matrimonio era una farsa, un'illusione di famiglia che era oramai a pezzi. Io in quei mesi sono dimagrita tantissimo e la mia faccia era segnata da questa situazione. Ero diventata una donna sciupata, stanca e depressa con al proprio fianco, si fa per dire, un uomo il cui unico scopo è quello di apparire più giovane e più ricco con le sue conquiste del momento. Si ho detto basta, ho deciso di non restare, di non accettare un simile matrimonio ed ho chiesto la separazione che per me è stata solo una benedizione.

Ora sto bene con i miei figli, vivendo giorno per giorno per recuperare la mia vita, la mia dignità di donna con all'orizzonte un futuro migliore e soprattutto vero!Soltanto adesso dico a me stessa: perché non l'ho fatto prima!

“ho rimandato sempre questa decisione ma dentro di me sapevo che sarebbe andata a finire così. Mi sono sposato sull'onda del momento e per cambiare la mia vita che all'epoca non mi piaceva e mi stava stretta per vari problemi. Un amico che poi tanto amico non era, mi ha presentato una donna che mi ha subito puntato, nonostante avessi già una fidanzata, invitandomi a mostre fotografiche ed auto invitandosi a casa mia per poi proporsi esplicitamente e senza scrupoli. Io l'ho assecondata in tutto ed ho iniziato una storia che poi è sfociata con il matrimonio, visto che lei voleva sposarsi a tutti i costi a 33 anni. Con il tempo, ho capito di aver fatto un grandissimo errore perché lei pretendeva tantissimo anche a livello economico, controllandomi anche le mie spese personali e pretendendo che vendessi le mie proprietà per vivere bene. Ho sempre pensato che se non avessi avuto quello che avevo, lei non sarebbe stata con me ed avevo ragione.

All'inizio ho sofferto ed è stato difficile riprendermi, ci sono voluti mesi e mesi ed anche ora non sto ancora bene, ma dentro di me so che non voglio al mio fianco una donna tanto opportunista e che gioca a fare la gatta morta quando ha interesse. Ora sta facendo di tutto per riprendermi anche attraverso facebook ed utilizzando tutti i social, facendo riferimento a me e a noi, come se volesse mandarmi messaggi tra le righe. Io nonostante stia ancora male, non tornerei mai con lei per nessun motivo al mondo, anche perché ha distrutto tutto quello che, prima di conoscerla, avevo costruito con sacrifici. Ho chiesto la separazione e mi sento bene e libero, finalmente libero ed ora so quello che voglio!”(Davide,'68).

“ il mio matrimonio con Pietro è stato molto problematico ed instabile fin dall'inizio della nostra unione matrimoniale, ma dopo la nascita del nostro primo figlio, siamo andati avanti ed intanto il tempo è passato e la situazione è deteriorata sempre di più, giorno dopo giorno.

Ero arrivata al punto che quando uscivo dal lavoro e prima di andare a casa, vagavo in giro pur di non vedere Pietro che era sempre arrabbiato, nervoso ed instabile per i suoi problemi lavorativi. Io, in passato, gli sono sempre stata vicino,ma lui non l'ha mai apprezzato, ed invece di avvicinarsi a me ed ai nostri figli si è allontanato ritrovandosi solo. Mi sono separata da circa un anno e finalmente sono serena e sto benissimo nella mia nuova casa insieme ai miei figli. Ho un nuovo compagno e quando finisco di lavorare, non vedo l'ora di tornare a casa e i periodi tristissimi e patetici in cui mi sentivo persa e disorientata, sono solo un ricordo brutto della mia vita”.( Francesca Romana, '67).

 

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " Racconti di Separazione "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.