consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Preg.mo Avv.Stefania Sbressa Agneni,

sono separato da mia moglie ed abbiamo tre figli in età adolescenziale che stanno con la madre nella casa coniugale, una villetta di pregio con ampio giardino, di proprietà di entrambi e per la quale stiamo pagando un mutuo diviso al 50%.

Il giudice ha stabilito il mantenimento per i figli nella misura di euro 1.100,00 in considerazione del mio stipendio di euro 3.100,00, oltre all'80% delle spese straordinarie a mio carico.

Ultimamente queste spese sono per me molto elevate in quanto la mia ex ha iscritto i figli a vari sport, acquistando anche, senza chiedermelo prima, un pc, attrezzatura per lo sci e la danza.

Ora vorrebbe iscrivere la figlia più grande ad equitazione con relativo acquisto di attrezzatura. Sia ben chiaro che io voglio provvedere al mantenimento e ad ogni esigenza dei miei tre figli, ma vorrei che ci fosse più correttezza anche da parte della mia ex.

La mia ex ha lasciato circa 4 anni fa un buon lavoro che la portava in giro per il mondo, per dedicarsi alla famiglia ed ai figli ed ora disegna e crea artigianalmente accessori di moda con il suo attuale compagno che sta ampliando un'attività di design moderno ed antico.

Vorrei sapere se posso agire e fare qualcosa affinché le spese straordinarie per i figli siano divise al 50%. Molti miei colleghi di lavoro sono separati con figli, ma non pagano le spese straordinarie all'80%. Anche perché anch'io ho veramente tante spese personali ( affitto di un appartamento, bollette varie, alimentazione, spese autovettura eccetera.)

( David,Novara)

Caro David,

nelle cause di separazione e di divorzio il giudice stabilisce l'entità dell'assegno di mantenimento per la prole in base alle dichiarazioni dei redditi prodotte da entrambi i coniugi e quando sussiste una notevole disparità reddituale può anche disporre a carico di uno dei due il pagamento dell'80% delle spese straordinarie oltre al mantenimento ordinario.

Le spese straordinarie devono però essere previamente concordate tra i coniugi e corredate dai relativi giustificativi, fatta salva l'urgenza.

Di conseguenza, prima di effettuare il pagamento, le consiglio di chiedere alla sua ex la relativa documentazione ed esaminarla in modo analitico, in quanto capita spesso che alcune spese ordinarie vengano messe nello straordinario.

Se la situazione persiste, può chiedere una modifica della condizione supportata da prove che la giustificano. Oppure, se vuole, può chiedere il divorzio con una nuova definizione delle condizioni.

Infine, le preciso che nella normalità delle separazioni, la suddivisione delle spese straordinarie tra coniugi è pari al 50% ma il giudice può stabilire anche l'80% o altra percentuale determinata in base alla situazione reddituale-economico-patrimoniale di entrambi i coniugi.

 

Si precisa che questa consulenza online è stata fornita dietro pattuito compenso forense.

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella rubrica " Diritto e Sentimenti "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.