chiama avvocato
 
0322 - 84 21 77
Chiama e richiedi un preventivo gratuito.
icona whatsapp 340 79 65 261
La consulenza telefonica è solo su appuntamento e previo pagamento anticipato.

consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

La vicenda sottoposta al vaglio del TAR Lazio concerne l'impugnazione di una circolare scolastica e del Regolamento d'Istituto proposta dai genitori di uno studente nella parte in cui dispongono che il servizio mensa comunale è obbligatorio.

Contrariamente a quanto affermato dalle Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione con la sentenza del 30.07.2019 n. 20504, il Tribunale Amministrativo ha evidenziato che il servizio mensa non può rientrare nel progetto educativo di istruzione a differenza del tempo mensa che invece, essendo momento di condivisione e socializzazione tra studenti, nel rispetto di limiti e regole che caratterizzano la convivenza civile è a tutti gli effetti parte del progetto formativo di istruzione.

Il servizio mensa infatti, ai sensi del D.Lgs. n. 63/2017, è facoltativo in quanto attivabile su richiesta degli interessati.

Rileva infine il Tar che così come è consentito alle famiglie di preparare a casa la merenda per l'intervallo del mattino non vi è ragione alcuna per negare tale diritto con riferimento al pranzo.

Unici obblighi del responsabile scolastico sono quelli di sovraintendere affinché i bambini non si scambino gli alimenti e di adottare tutte le misure necessarie affinché i locali in cui i pasti si consumano siano idonei e sicuri.

Per informazioni, consulenze legali ed assistenza legale stragiudiziale o giudiziale in diritto civile e diritto di famiglia potete contattarci in sede a Borgomanero in provincia di Novara (0322 842177) oppure al mobile (340 7965261) al quale siamo sempre reperibili. Garantiamo sempre un valido e concreto aiuto legale con elevata competenza, professionalità e serietà.

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " News dalla Corte "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.