chiama avvocato
 
0322 - 84 21 77
Chiama e richiedi un preventivo gratuito.
icona whatsapp 340 79 65 261
La consulenza telefonica è solo su appuntamento e previo pagamento anticipato.

consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Per la Cassazione il beneficio fiscale di cui all'art. 19 L. n. 74/1987 spetta anche alla sentenza di scioglimento della comunione legale tra i coniugi dopo la separazione.

Quindi anche i provvedimenti che definiscono i rapporti patrimoniali dipendenti dalla lite divorzile come la sentenza che pronuncia lo scioglimento della comunione non sarà sottoposta ad alcun prelievo fiscale.

Lo ha chiarito la Corte di Cassazione nella sentenza n. 3074/2021 respingendo il ricorso dell'Agenzia delle Entrate.

La vicenda origina dalla separazione di due coniugi alla cui omologa era seguito lo scioglimento giudiziale della comunione legale e l'assegnazione dei beni da parte del Tribunale.

A seguito di tale decisione, l'Agenzia delle Entrate notificava avviso di liquidazione per la corresponsione delle imposte di registro e accessori, ritenendo che la suddetta sentenza non fosse esente da imposta di registrazione.

Per i Supremi Giudici, la normativa contenuta nella legge n. 74/1987 va interpretata nel senso che il beneficio dell'esenzione delle imposte riguarda anche i provvedimenti che seppur non pronunciati nel corso del giudizio di divorzio, sono comunque rivolti a regolare rapporti economici insorti tra i coniugi in ragione della lite matrimoniale.

Per informazioni, consulenze legali ed assistenza legale stragiudiziale o giudiziale in diritto civile e diritto di famiglia potete contattarci in sede a Borgomanero in provincia di Novara (0322 842177) oppure al mobile (340 7965261) al quale siamo sempre reperibili. Garantiamo sempre un valido e concreto aiuto legale con elevata competenza, professionalità e serietà.

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " News dalla Corte "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.