chiama avvocato
 
0322 - 84 21 77
Chiama e richiedi un preventivo gratuito.
icona whatsapp 340 79 65 261
La consulenza telefonica è solo su appuntamento e previo pagamento anticipato.

consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Il 90% dei casi è la donna a chiedere il mantenimento al marito ma se è lui a rimanere senza lavoro e ha bisogno di un mantenimento, vediamo cosa accade.

In caso di separazione o di divorzio il nostro ordinamento riconosce al coniuge più debole il diritto a percepire da parte dell'altro coniuge un assegno di mantenimento.

E' bene precisare che lo stato di disoccupazione non basta a dimostrare il diritto a percepire l'assegno di mantenimento in quanto è richiesta la prova dell'impossibilità oggettiva, non per propria colpa, a mantenersi da soli.

Sul punto si sono pronunciati i Giudici della Corte di Cassazione che hanno escluso il diritto a percepire l'assegno divorzile all'ex moglie perché giovane e capace di inserirsi nel mondo del lavoro.
Ciò è applicabile indistintamente nei confronti sia dell'uomo che della donna.

Quindi anche l'ex moglie con un impiego può essere condannata a versare l'assegno divorzile al marito disoccupato, ma sempre se quest'ultimo lo dimostri, oltre alla differenza economica anche alla meritevolezza, ovvero l'impossibilità oggettiva di mantenersi da solo.

In conclusione l'uomo per percepire l'assegno di mantenimento dovrà dimostrare che lo status di disoccupazione non è una semplice scusa per farsi mantenere dall'ex moglie.

Per informazioni, consulenze legali ed assistenza legale stragiudiziale o giudiziale in diritto civile e diritto di famiglia potete contattarci in sede a Borgomanero in provincia di Novara (0322 842177) oppure al mobile (340 7965261) al quale siamo sempre reperibili. Garantiamo sempre un valido e concreto aiuto legale con elevata competenza, professionalità e serietà.

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " Buono a sapersi "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.