chiama avvocato
 
0322 - 84 21 77
Chiama e richiedi un preventivo gratuito.
icona whatsapp 340 79 65 261
La consulenza telefonica è solo su appuntamento e previo pagamento anticipato.

consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Per la Corte d'Appello di Roma con sentenza n. 3376/2021, il fumatore è l'unico responsabile dei danni da lui sofferti a causa del fumo. La nicotina non annulla la capacità di autodeterminazione.

Il Tribunale aveva condannato al risarcimento del danno l'Agenzia delle dogane e dei monopoli in favore dell'attore a cui era stato diagnosticato un carcinoma polmonare diagnosticato nel 2006 quale effetto del fumo di combustione delle sigarette.

In primo grado, è stato accertato che l'attore aveva cominciato a fumare sin da giovane, fumando costantemente almeno 20 sigarette al giorno (fino all'anno 2000 quando aveva smesso di fumare), la Corte ha ritenuto irrilevante la circostanza che la pubblicità delle sigarette c.d. light lo avesse in qualche modo spinto ad aumentare numericamente le sigarette fumate perché convinto che nuocessero di meno alla salute.

La Corte ha affermato che secondo giurisprudenza di legittimità (Cass. sentenza n. 11272/2018) nell'accertamento della responsabilità civile, il primo presupposto da verificare è l'esistenza del nesso eziologico tra quello che si assume essere il comportamento potenzialmente dannoso ed il danno che si ritiene esserne derivato.

Una volta accertato che il nesso non sussiste, conclude la Corte, non ha più rilevanza né l'accertamento di un'eventuale colpa, né l'accertamento di un'eventuale responsabilità c.d. speciale.

Per informazioni, consulenze legali ed assistenza legale stragiudiziale o giudiziale in diritto civile e diritto di famiglia potete contattarci in sede a Borgomanero in provincia di Novara (0322 842177) oppure al mobile (340 7965261) al quale siamo sempre reperibili. Garantiamo sempre un valido e concreto aiuto legale con elevata competenza, professionalità e serietà.

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " News dalla Corte "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.