chiama avvocato
 
0322 - 84 21 77
Chiama e richiedi un preventivo gratuito.
La consulenza telefonica è solo su appuntamento e previo pagamento anticipato.

consulenza legale online

Consulenza legale online

Dovunque tu sia, richiedici senza impegno una consulenza legale online!

Modulo di contatto

Questo articolo è stato scritto da:

stef 01

Avv. Stefania Sbressa Agneni

contatto diretto mobile :  +39 340 79 65 261

Autrice per Giuffrè Editore

Scrive per la rivista di Vercelli La Grinta

Autrice per diversi blog giuridici

Iscritta all'Albo degli Avvocati di Verbania

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 


Questa mattina abbiamo ricevuto tramite mail la storia di Giada che ha letto l'articolo pubblicato ieri intitolato “il Natale mette alla prova la coppia” che la nostra cara lettrice condivide in quanto si trova in una situazione coniugale difficile, pesante e per lei deprimente.
Giada è una giovane donna sposata da otto anni con Federico dopo due anni di convivenza. Insieme hanno sempre festeggiato il Natale, la Vigilia con la tradizionale messa di mezzanotte e lo scambio dei regali e bigliettini personali. Tutto perfetto ma quest'anno qualcosa è cambiato e Giada vorrebbe con tutta se stessa rivivere i Natali passati con suo marito ed i loro figli.

Fatta questa premessa pubblichiamo sulla nuova rubrica “racconti di separazione” ( ovviamente con il consenso di Giada) le sue righe così come ci sono arrivate oggi, augurando insieme a tutto il nostro staff di avvocati matrimonialisti di superare questo momento e ritrovare il sorriso anzi tanti sorrisi.

“ Avvocati, mi chiamo Giada, ho 43 anni, sposata da 8 con due figli, sono capitata sul vostro sito e sono stata molto colpita dall'articolo di ieri dal titolo “ il Natale mette alla prova la coppia” in quanto questo periodo per me è veramente deprimente a causa di Federico che ha intenzione di chiedere la separazione, essendosi innamorato di un'altra donna di nazionalità svedese e separata con la quale sta uscendo per capire anche i suoi sentimenti verso di me e di lei.
Tra l'altro questa signora è molto furba e cerca di coinvolgerlo in ogni cosa anche con il lavoro.
Il clima in casa è pesante ed insopportabile. Lui sta solo al cellulare che guarda in ogni momento ed io so che aspetta messaggi o le telefonate di lei. E' anche assente, non mi guarda più e se lo fa è con uno sguardo scocciato ed iroso. Mi critica su tutto anche sul modo di vestire.

La cosa più patetica che mi fa soffrire è che mi ha confessato tutto pochi giorni fa a ridosso del Natale ed ora i nostri discorsi riguardano solo questa donna, in quanto per lui sono diventata una confidente a cui raccontare tutto su questa sua frequentazione. Il problema è anche che io lo ascolto e gli do consigli!

Insomma mi sono molto identificata con le parole dell'articolo pubblicato perché per me il Natale non esiste e persino le luminarie mi danno fastidio. Non ho nemmeno fatto l'albero ed i miei due figli, di 7 e 9 anni mi continuano a vedere giù anche se io cerco di fare il possibile per camuffare il mio stato d'animo.

Credo che ognuno di noi vorrebbe un Natale perfetto, pieno di felicità, serenità e condivisione con chi si ama ma quest'anno per me sembra proprio impossibile, a meno che Federico cambi idea e torni dalla sua famiglia. Lui sa bene che ci sono e ci sono sempre stata!
In caso contrario accetterò la separazione ed andrò avanti, anche perché i sentimenti non si possono imporre o ci sono o è inutile forzarli”.

Avvocati vi ringrazio e se vorrete vi autorizzo a pubblicare la mia storia perché credo che per molte persone in crisi coniugale forte il Natale non sarà perfetto!

 

 

Articolo dello Studio Legale Sbressa Agneni

Articolo pubblicato nella sezione " Racconti di Separazione "

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

ASSISTENZA LEGALE

Ti serve assistenza legale su questo argomento ? Contatta subito lo Studio Legale Sbressa Agneni, compila il nostro modulo di consulenza online / telefonica.

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

 

Famiglia e persone

"Famiglia e Persone" UTET Giuridica

Scritto da AVV. SBRESSA AGNENI

logo paypal pagamento
  
Per il servizio di consulenza online, si accettano pagamenti tramite PayPal.
Accedi al modulo di contatto e chiedici un preventivo gratuito.